rotate-mobile
Cronaca

La tragedia di Sandra Capossela: il ritrovamento al cimitero di Avellino

Questa mattina, il suo corpo è stato ritrovato nella cappella di famiglia, situata nella parte alta del cimitero di Avellino

Ieri, la scomparsa di Sandra Capossela, 72enne ex insegnante avellinese, aveva destato l’allarme dei familiari. Questa mattina, il suo corpo è stato ritrovato nella cappella di famiglia, situata nella parte alta del cimitero di Avellino. Il personale di turno ha immediatamente avvisato i carabinieri e la polizia locale. Il cadavere è stato trasportato nella sala mortuaria dell'Ospedale Moscati, in attesa delle disposizioni dell’autorità giudiziaria. Secondo una prima ricostruzione, la causa della morte sembra essere un arresto cardiocircolatorio, anche se non si escludono altre ipotesi.

Ex docente di educazione fisica presso il liceo Colletta

Sandra Capossela, ex docente di educazione fisica presso il liceo Colletta e moglie di un ex assessore comunale, era una figura attiva nella vita culturale di Avellino. Appassionata di iniziative culturali, partecipava regolarmente a cineforum e rassegne letterarie. Negli ultimi anni, aveva combattuto contro un tumore al seno, una battaglia che sembrava ormai vinta. Il legame con il liceo Colletta, dove aveva insegnato, era rimasto forte e presente nel suo cuore. La scomparsa di Sandra Capossela lascia un vuoto nella comunità avellinese, che la ricorda con affetto per il suo impegno e la sua passione per la cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia di Sandra Capossela: il ritrovamento al cimitero di Avellino

AvellinoToday è in caricamento