La comunità di Tufo in lutto: è morto l'ex sindaco Sandor Luongo

Il ricordo di Sinistra Italiana: "Già sindaco di Tufo, dirigente del Pci, Assessore alla Provincia di Avellino. Un uomo dalla straordinaria passione civile, che ha improntato ai valori dell’uguaglianza e della giustizia sociale la sua vita"

La comunità di Tufo piange la scomparsa di Sandor Luongo, ex primo cittadino ed esponente di spicco della sinistra irpina. 

Sinistra Italiana: "Riferimento autorevole per decenni"

La federazione provinciale di Sinistra Italiana, in una nota, ha ricordato la figura di Sandor Luongo: “La Federazione provinciale di Sinistra Italiana ricorda con affetto e commozione il compagno Sandor Luongo, riferimento autorevole per decenni della sinistra irpina. Già sindaco di Tufo, dirigente del Pci, Assessore alla Provincia di Avellino. Un uomo dalla straordinaria passione civile, che ha improntato ai valori dell’uguaglianza e della giustizia sociale la sua vita, fino alla fine curioso del mondo e delle trasformazioni che attraversano la società. Una di quelle figure che lasciano un segno profondo nelle proprie comunità, e nelle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Partecipiamo al dolore della famiglia e degli amici più cari".

Cgil Avellino: "Un militante assolutamente straordinario"

Anche la Cgil Avellino ha voluto ricordare l'ex sindaco di Tufo con un bellissimo messaggio: "Sandor Luongo era un comunista nell’accezione più pura del termine, quella del condividere il pane. Il pane dell’agire. Insieme. Sandor Luongo era un militante della Cgil, come pochi ne ha visti la nostra provincia. E non solo. Era un militante assolutamente straordinario. La sua vita è stata un continuo esempio di serietà, rigore, fermezza e gentilezza che lasciano un segno indelebile. Nel suo impegno con la Cgil Scuola è stato esempio di etica e di competenza. Nella sua lunga militanza politica e nell'impegno di competente e rivoluzionario amministratore è stato esempio per generazioni di amministratori comunisti, progressisti e non solo. Proprio in questo periodo, in questi tempi bui, sarebbe utile valorizzare l'esempio, quale dirigente, di Sandor Luongo: sindaco di Tufo, assessore provinciale, sindacalista e politico. Un lascito importante consegnato a questi anni. Sandor era così avanti, che molte delle sue intuizioni, ancora inapplicate, risultano estremamente attuali e quindi da attuare".

De Gruttola: "Compagno di sogni infiniti, di grandi idee e di onestà assoluta"

"Il dolore non ha limiti, non ha fine e la notizia della morte del compagno Sandor Luongo ci pone domande profonde sulla vita di tutti noi. Sandor era sempre attento al saluto, 'ciao' era la sua parola magica e in uno al suo bel sorriso obbligava tutti a rivedere ogni attimo della nostra vita comune, di anni belli come lui, pieni di vita, di speranze, di amori e di grandi passioni. Così ti ricorderemo, compagno di sogni infiniti, di grandi idee e di una onestà assoluta. Ciao Sandor, vai via con il sudore delle miniere della tua amata Tufo, trovi pace nella tua incantevole valle del Sabato. Addio". Piero De Gruttola Gina Biondi Adriana Bruno Rosalba Delli Gatti Giovanni De Luca Ettore De Socio Franco Festa Licia Festa Enrico Fierro Lucio Fierro Giuliana Freda Ennio Loffredo Enrica Rocco Enzo Rocco Ermanno Simeone Cecilia Valentino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento