San Martino V.C., chiusa un'attività commerciale di casalinghi, ferramenta ed utensileria

L’arcano è stato scoperto dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale a seguito di una dettagliata ricostruzione nata dalla titolarità di quattro partite iva utilizzate in modo incrociato

Un’azione condotta dal personale della Polizia Municipale e dai Carabinieri di San Martino Valle Caudina, direttamente gestita dai rispettivi Comandanti, ha permesso di appurare, anche grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, l’attività illegale svolta da un commerciante di casalinghi, ferramenta ed utensileria,   al quale sono state notificate due sanzioni amministrative di 5.000 euro, oltre all’obbligo di interrompere la forma commerciale illecitamente esercitata.

L’arcano è stato scoperto dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale a seguito di una dettagliata ricostruzione nata dalla titolarità di quattro partite iva utilizzate in modo incrociato.

L’attività di indagine e di controllo, relativamente all’esercizio commerciale di circa 1500 mq., ha avuto  inizio da diverse settimane ed è stata  svolta anche attraverso servizi in abito civile,  identificando diversi acquirenti ignari dell’azione, consentendo inoltre di fare emergere presunti illeciti di natura fiscale che saranno rimessi al vaglio degli organi competenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • In Campania è stato raggiunto il picco dei contagi

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Rinviata l'apertura di Decathlon a Mercogliano

Torna su
AvellinoToday è in caricamento