menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sala dell'Osservatorio Manifestazioni Sportive intitolata a Manganelli

Alla cerimonia, che si è svolta alla presenza del ministro dell'Interno Angelino Alfano e del capo della Polizia Franco Gabrielli, hanno partecipato anche il presidente della Figc Carlo Tavecchio e il presidente del Coni Giovanni Malagò e la vedova del prefetto Manganelli, Adriana Piancastelli

Intitolata alla memoria di Antonio Manganelli, avellinese, ex capo della Polizia, scomparso tre anni fa, la Sala riunioni dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive al Palazzo del Viminale. 

 Alla cerimonia, che si è svolta alla presenza del ministro dell'Interno Angelino Alfano e del capo della Polizia Franco Gabrielli, hanno partecipato anche il presidente della Figc Carlo Tavecchio e il presidente del Coni Giovanni Malagò e la vedova del prefetto Manganelli, Adriana Piancastelli
 
Durante l’inaugurazione, il ministro Alfano, parlando della violenza negli stadi, ha comunicato che negli ultimi cinque mesi, su oltre 700 partite monitorate, sono diminuiti i feriti. "L'obiettivo - ha dichiarato Alfano - è restituire il pallone alle famiglie piuttosto che lasciarlo in mano ai violenti. Naturalmente non ci accontentiamo e lavoriamo per migliorare questi dati che sono frutto di un gioco di squadra col mondo dello sport. Di questo ringrazio in particolare il presidente della Federcalcio Tavecchio che si caricato di oneri e impegni, anche oltre gli obblighi normativi".

Dal canto suo Tavecchio ha definito la sala operativa intitolata a Manganelli - alla cui realizzazione hanno contribuito la stessa FIGC e le quattro Leghe - "un piccolo gioiello di tecnologia e di possibilità di controllo che rientra nella strategia per rendere sempre migliori i servizi per contrastare la violenza legata al calcio".

Anche il Presidente del Coni Malagò ha affrontato la situazione della violenza degli stadi. Queste le sue dichiarazioni:

"Avremo vinto quando accanto ai numeri in diminuzione di tutti i problemi che ci sono negli stadi ci sarà un numero in crescita, quello di chi va allo stadio. Gli incidenti sono diminuiti, è chiaro però- ha sottolineato Malagò- che questo è stato il prezzo che si è pagato sul fronte degli spettatori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento