Cronaca

Ruba zaino su una panchina in centro ad Avellino: nei guai un 45enne pregiudicato

Il ladro, alla vista degli agenti aveva cercato, invano, di nascondersi tra i cespugli di un’aiuola

Quarantottenne, nella mattinata di ieri, lascia per qualche attimo incustodito il suo zainetto su di una panchina in Corso Vittorio Emanuele di Avellino, nei pressi dell’ex sede della Banca d’Italia, ma ignoti repentinamente glielo sottraggono e quando se ne accorge è troppo tardi perché girandosi non nota nessuno. All’interno del suo zaino c’era, tra gli altri effetti personali, un costoso iPhone 12. Chiede immediatamente aiuto al 113, dopo pochi istanti arriva la Volante, i cui agenti, anche grazie alla preziosa collaborazione di qualche cittadino, che invece qualcosa avevano visto, si mettono alla ricerca e in poco tempo individuano il ladro e lo acciuffano, in viale Italia. Trattasi di un quarantacinquenne di Avellino con precedenti specifici per reati contro il patrimonio. Alla vista degli agenti aveva cercato, invano, di nascondersi tra i cespugli di un’aiuola. In suo possesso lo zainetto e soprattutto l’iPhone, che venivano restituiti al denunciato. Ricostruita anche la dinamica, l’autore del furto, passando in bici si era impossessato dello zainetto , al volo, con consumata destrezza. Ecco perché la vittima non si era accorta di nulla. È stato denunciato all’A.G. in stato di libertà per il reato di furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba zaino su una panchina in centro ad Avellino: nei guai un 45enne pregiudicato

AvellinoToday è in caricamento