menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rottama l'auto ma la concessionaria la vende come usata

Deferiti in stato di libertà un 47enne originario di Chieti, un 72enne beneventano e una donna di 47 anni della provincia di Napoli, tutti per il reato di truffa in concorso mentre il beneventano dovrà rispondere anche di falso materiale

Deferiti in stato di libertà un 47enne originario di Chieti, un 72enne beneventano e una donna di 47 anni della provincia di Napoli, tutti per il reato di truffa in concorso mentre il beneventano dovrà rispondere anche di falso materiale commesso da privato e la donna di falso ideologico in certificati commesso da persona esercente un servizio di pubblica necessità. 

La vittima di Montefalcione, al fine di acquistare un veicolo nuovo beneficiando dell’offerta “rottamazione della vecchia auto”, provvedeva a consegnare la sua vecchia auto alla concessionaria. Ma, considerando che il veicolo ceduto era ancora in buone condizioni, il 72enne, amministratore unico della concessionaria e il 47enne, dipendente della stessa impresa, mettevano in vendita l’auto all’insaputa del proprietario, redigendo un atto di vendita, con firma apocrifa eseguita dal dipendente. 

In un secondo momento è subentrata la figura della donna, la quale, in qualità di socia di agenzia pratiche auto, falsamente autenticava che la firma del “vero proprietario” era stata apposta in sua presenza presso la sede dell’agenzia e così permetteva l’utilizzo dell’atto di vendita per eseguire passaggio di proprietà presso il competente PRA tramite Motorizzazione Civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento