Rimborsopoli, condannata Rosetta D'Amelio: danno erariale di 20mila euro

D'Amelio è accusata di aver utilizzato i soldi del gruppo democratico per pagare la cameriera in un immobile a Lioni

Il Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D'Amelio, è stata condannata dalla Corte dei Conti per un danno erariale complessivo di 20mila euro. D'Amelio è accusata di aver utilizzato i soldi del gruppo democratico per pagare la cameriera in un immobile a Lioni, in provincia di Avellino, dove era presente la sua segreteria politica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati condannati, inoltre, 56 consiglieri regionali della passata consiliatura, ovvero quasi l'intera Assise. Le condanne fanno riferimento all'anno 2011. L’ammanco si aggira intorno al milione di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento