menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roccabascerana, polizia in Comune: stipendi dei dipendenti sotto la lente di ingrandimento

La polizia si è diretta verso gli uffici finanziari. Hanno scaricato le buste paga dei dipendenti degli ultimi quattro anni, hanno sequestrato computer in uso ad alcuni funzionari ed hanno portato via anche un corposo materiale cartaceo

Potrebbe avere degli sviluppi giudiziari il blitz di stamani della squadra mobile della Questura di Avellino al Comune di Roccabascerana. A seguito di un dettagliato esposto presentato in Procura, gli uomini diretti da Marcello Castello hanno avuto l'ok per procedere e bussare alla porta del municipio del comune della valle caudina per raccogliere quanti più elementi possibili in merito all'esposto. Sotto la lente di ingrandimento stipendi gonfiati di alcuni dipendenti sui tredici in organico, alla voce spese di viaggio. Una notizia che è esplosa con tutta la sua veemenza. Tre auto della polizia in borghese e ben otto uomini hanno passato a setaccio tutti gli uffici preposti. In Irpinia potrebbe essere il secondo caso dopo quello di Atripalda.

La polizia si è diretta verso gli uffici finanziari. Hanno scaricato le buste paga dei dipendenti degli ultimi quattro anni, hanno sequestrato computer in uso ad alcuni funzionari ed hanno portato via anche un corposo materiale cartaceo, riguardante documenti contabili e amministrativi. Voluminosi fascicoli che ora passeranno al vaglio degli inquirenti per poi decidere il da farsi. Il reato di truffa ai danni dello Stato potrebbe essere contestato nelle prossime settimane. Una intera comunità, quella di Roccabascerana che resta impietrita dopo il blitz della polizia. Il sindaco Saverio Russo ha tenuto a precisare che l'amministrazione comunale non è coinvolta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento