rotate-mobile
Cronaca Ariano Irpino / Contrada Loreto

Tragedia sfiorata ad Ariano, rissa sul set: 100 punti di sutura per un 20enne

L'aggressore un nigeriano di 29 anni, anch'egli ferito, è stato denunciato. Nel Comune sono in corso le riprese del corto "Oggi è il giorno di festa" del regista Giovanni Prisco che vede Gullotta come protagonista

Tutti pensavano ad una scena del cortometraggio “Oggi è il giorno di festa” del regista Giovanni Prisco che si sta girando in questi giorni presso la villa comunale di Ariano; in realtà si è scoperto che la rissa scoppiata tra due attori extracomunitari, sotto gli occhi dell'incredulo Leo Gullotta, non c'entrava nulla con il copione.

Il corto parla di detenuti, diritti e affronta il tema dell'integrazione. Una scena simile poteva anche starci. Invece no. Prima lo scontro verbale, poi la discussione sempre più accesa per arrivare alla rissa vera e propria conclusasi a colpi di bottiglia di vetro non avevano nulla a che vedere con la recitazione.

Ad avere la peggio un 20enne del Gambia, per lui ben cento punti di sutura, avendo riportato ferite al volto, al braccio, all'ascella e alle gambe. L’aggressore un nigeriano di 29 anni, anch’egli ferito e medicato è stato denunciato a piede libero per lesioni personali, volontarie e aggravate. Entrambi dopo le cure prestate dai sanitari, sono stati accompagnati negli uffici del Commissariato arianese.  

?L'intervento della Polizia è stato tempestivo e discreto. Gli agenti sono giunti dopo pochissimi minuti nel castello riuscendo ad evitare che la lite ancora accesa tra i due potesse degenerare ulteriormente fino a sfociare in conseguenze ancora più gravi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sfiorata ad Ariano, rissa sul set: 100 punti di sutura per un 20enne

AvellinoToday è in caricamento