rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Rimborsi ACS, rinviati a giudizio cinque ex membri del cda

Le accuse sarebbero di peculato e truffa aggravata

Cinque richieste di rinvio a giudizio nell’ambito dell’Inchiesta sui rimborsi dell’Alto Calore Servizi di Avellino, questa è la volontà della Procura di Avellino, determinata a chiarire la posizione degli ex vertici di Acs in merito ai rimborsi ricevuti tra il 2011 ed il 2013. Le indagini della Guardia di Finanza di Avellino, ormai, durano da tre anni.

Il 15 novembre prossimo, d’avanti al Gup del Tribunale di Avellino, dovranno comparire l’ex vicepresidente di Acs e sindaco di Montemiletto, Eugenio Abate, il consigliere di amministrazione di Acs Gennaro Santamaria ed Ilario Spiniello, l’ex dirigente Eugenio De Gennaro e un contabile di Alto Calore. Archiviata, invece, l’indagine a carico dell’ex presidente del Consiglio di Amminitrazione Franco D’Ercole.

Le accuse, a vario titolo, sarebbero quelle di peculato e truffa aggravata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsi ACS, rinviati a giudizio cinque ex membri del cda

AvellinoToday è in caricamento