menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riello: "No alle Repubbliche dei Procuratori"

Lo ha detto il Procuratore Generale della Corte d'appello di Napoli, Luigi Riello, incontrando ad Avellino i vertici giudiziari di Tribunale e Procura e i rappresentanti dell'avvocatura

"Tra i miei compiti vi e' quello di essere precursore delle buone prassi cosi come, senza incidere sull'indipendenza dei singoli Uffici, non possiamo far si che esistano delle Repubbliche dei Procuratori piuttosto che dei Procuratori della Repubblica". Lo ha detto il Procuratore Generale della Corte d'appello di Napoli, Luigi Riello, incontrando ad Avellino i vertici giudiziari di Tribunale e Procura e i rappresentanti dell'avvocatura. Riello, che ha promosso una serie di incontri nelle sedi del Distretto Giudiziario di competenza, allo scopo di "verificare di persona i problemi specifici delle realta' locali", si e' anche espresso sugli accorpamenti delle sedi giudiziarie che in provincia di Avellino hanno riguardato i tribunali di Ariano Irpino e Sant'Angelo dei Lombardi, trasferiti rispettivamente a Benevento ed Avellino: "Indubbiamente sorgono problemi -ha detto- ma e' inutile piangere sul latte versato".

In proposito, il Pg ha sottolineato "i problemi sorti con la legge (in vigore dal 1 settembre scorso, ndr) che ha trasferito dai Comuni al Ministero della Giustizia, e quindi ai magistrati, la gestione e la manutenzione degli uffici giudiziari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento