menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decessi per Coronavirus: a marzo incremento di mortalità per l'Irpinia

Il dato emerge dal nuovo rapporto dell'ISTAT

L'Istat ha pubblicato un nuovo rapporto, prodotto congiuntamente dall’Istituto nazionale di statistica e dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss), che ha l’obiettivo di fornire una lettura integrata dei dati epidemiologici di diffusione dell’epidemia di Covid-19 e dei dati di mortalità totale acquisiti. I principali risultati sono presentati a livello provinciale e per aggregazioni di province, sia per criteri di natura amministrativa (regioni, ripartizioni) sia sulla base del grado di diffusione dell’epidemia Covid-19 nelle province stesse, rispetto a tre classi individuate.

decessi regione-2

I dati di mortalità totale commentati si riferiscono al primo trimestre consolidato 2020 e riguardano 6.866 comuni (87 % dei 7.904 complessivi). Si tratta della prima volta che l’Istat diffonde questa informazione riferita a un numero così consistente di comuni. Ciò è stato possibile grazie all’integrazione della fonte anagrafica (ANPR e comuni) con i dati dell’Anagrafe tributaria1 . L’ampia base dati, relativa all’86% della popolazione residente in Italia, consente di valutare gli effetti dell’impatto della diffusione di Covid-19 sulla mortalità totale per genere ed età nel periodo iniziale e di più rapida diffusione del contagio: marzo 2020.

Dati della Campania e della provincia di Avellino

I dati raccolti sono stati confrontati, in particolare, con la media dei dati raccolti nello stesso periodo dal 2015 al 2019. Se le regioni del Nord (come Piemonte, Lombardia), per ragioni ben note, fanno registrare un incremento di morti fino a quasi il 50%, per la Campania e altre regioni del Sud si registra addirittura un decremento. La Campania, infatti, fa registrare un -4,7% per gennaio-febbraio 2020; mentre si registra un -1,9% nel solo mese di marzo.

decessi provincia-2

Venendo alle province, queste sono state suddivise per fasce di diffusione. Avellino, in particolare, è stata inserita nella fascia di "media" diffusione. In questo caso il dato è in leggera controtendenza rispetto a quello regionale. Tra gennaio e febbraio si registra un -1,5% di morti rispetto allo stesso periodo dal 2015 al 2019; mentre nel solo mese di marzo viene registrato un incremento del 1,8% di decessi. Il dato del mese di marzo è giustificato dal fatto che alcuni comuni d'Irpinia sono stati colpiti brutalmente dalla pandemia. Si ricorda, infatti, la situazione tragica di Ariano Irpino, diventato poi comune "zona rossa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento