rotate-mobile
Cronaca

Rapina al Wind Store di Viale Italia: condannato Salvatore Granata

La rapina presso il Wind Store di Viale Italia è avvenuta il 3 febbraio dello scorso anno

Nella giornata di ieri, Salvatore Granata, 38enne di Acerra, uno dei tre responsabili della rapina avvenuta presso un’attività commerciale di viale Italia, è stato condannato. L'uomo, difeso dall’avvocato Rolando Iorio, è stato condannato dal gup Fabrizio Ciccone a 5 anni e 8 mesi di reclusione, al termine del rito abbreviato. Accolta, dunque, la richiesta del pubblico ministero, Cecilia Annecchini, che al termine della sua requisitoria aveva chiesto sei anni di reclusione. Il complice di Granata, Vincenzo Rea, ha scelto di essere giudicato con il rito ordinario, ed è stato rinviato a giudizio. Mentre per Francesco Cipolletta l’udienza preliminare è stata rinviata al 4 marzo prossimo a causa del contagio da Covid 19.

La rapina del 3 febbraio 2021

La rapina presso il Wind Store di Viale Italia è avvenuta il 3 febbraio 2021. Intorno alle ore 13.00, un uomo armato ha fatto ingresso nel negozio di telefonia portando via telefoni, schede telefoniche e l'incasso che ammontava a circa 2mila euro. Probabilmente, ad attendere il rapinatore fuori dal locale c'era un altro uomo, suo complice. Sul posto intervenirono immediatamente le volanti della Polizia di Stato ed i Carabinieri, che diedero inizio alle indagini anche grazie all'acquisizione dei filmati dell'impianto di videosorveglianza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al Wind Store di Viale Italia: condannato Salvatore Granata

AvellinoToday è in caricamento