menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla Banca Sella, la ricostruzione è demenziale

I ladri si sono presentanti coperti soltanto da un cappello e hanno utilizzato delle pistole giocattolo

La ricostruzione della rapina avvenuta alla Banca Sella nel pomeriggio di ieri ha assunto connotati quasi demenziali. Come abbiamo avuto modo di raccontare, il colpo è avvenuto alle ore 15, proprio durante i preparativi del concertone.

I ladri si sono presentanti coperti soltanto da un cappello e hanno utilizzato delle pistole giocattolo di plastica per non far suonare il metal detector. Le persone presenti sono state obbligate a stendersi al suolo e, per forzare la cassaforte, sono serviti addirittura trenta minuti. Il bottino, alla fine, è stato di 100mila euro. I ladri hanno cercato di aprire anche il bancomat ma, in questo caso, non hanno avuto fortuna. Al termine del furto, i rapinatori sono fuggiti facendo perdere le loro tracce, molto probabilmente, coadiuvati da un complice che li attendeva all’esterno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento