menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto in banca, esplosi 10 colpi: ferita guardia giurata irpina

In ospedale una guardia giurata 38enne di Montoro. Con lui, anche un Poliziotto di Napoli

Bottino da 100mila euro ed oltre 10 colpi esplosi con pistole ed una mitraglietta. Sono questi i numeri dell'assalto alla Bnl di viale Kennedy ad Aversa raccontata dai collegi di Caserta News e durante la quale sono rimasti feriti una guardia giurata 38enne di Montoro e un Poliziotto di Napoli. 

La ricostruzione della rapina

Sul caso sono ancora in corso le indagini ma con il trascorrere delle ore appare più chiara la dinamica. La banda stava attendendo il furgone potavalori all'esterno dell'istituto di credito. All'arrivo del blindato in tre sono scesi dall'auto, una Renault Clio grigia, mentre un quarto componente attendeva nella vettura. Si sono avvicinati al vigilantes ed hanno tentato di strappare il plico, contenente 100mila euro, alla guardia giurata.  Ne è nata una colluttazione nella quale è intervenuto l'agente della Polfer, fuori servizio e che probabilmente stava facendo un prelievo al bancomat. A quel punto i banditi hanno aperto il fuoco: sono stati esplosi oltre 10 colpi di arma da fuoco, pistole ed anche una mitraglietta. Dopo gli spari i malfattori sono scappati istintivamente, poi sono tornati indietro per raccogliere il pacco con i soldi e la pistola del vigilantes prima di dileguarsi.  Questa la drammatica sequenza dei fatti che si sono verificati nella sala che ospita gli sportelli bancomat, prima dell'ingresso della banca. 

Le condizioni dei feriti

I due feriti sono stati caricati sulle ambulanze e sono stati trasportati in ospedale. Entrambi sono stati sottoposti ad un'operazione chirurgica. Le loro condizioni sono in via di miglioramento. Sembrerebbero fuori pericolo di vita ma le prossime ore saranno decisive. 

La caccia alla banda

Intanto è partita la caccia alla banda. Sul caso indagano la Squadra Mobile di Caserta e gli agenti del commissariato di Aversa, oltre a carabinieri e polizia municipale che pure sono intervenuti sul posto. La polizia scientifica ha effettuato i rilievi repertando i bossoli a terra. E' stata trovata anche la pistola del poliziotto rimasto ferito. Sono stati acquisiti i video della sorveglianza e si stanno cercando altre immagini in zona per ricostruire il pre ed il post rapina. L'auto utilizzata non risulterebbe rubata quindi, con ogni probabilità, i malviventi hanno utilizzato una targa clonata. 

Leggi la notizia su Caserta News

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento