menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercogliano, nelle aule del Tribunale la querelle sindaco-ex segretaria

Udienza rinviata il 21 giugno: in quell'occasione il pubblico ministero ascolterà assessori e dirigenti

La disputa tra il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo e l’ex segretaria comunale Gemma Festa continua nelle aule del Tribunale di Avellino. Il contendere l’avvio del procedimento disciplinare e di revoca seguito alla delibera relativa alle assunzioni di due figure professionali per la quale la segretaria aveva espresso alcune perplessità. “L’oggetto del contendete non è il deliberato assunto bensì i comportamenti del sindaco Carullo nei miei riguardi – disse la segretaria Gemma per il tramite del suo legale Ernesto Matarazzo - con gli atti attraverso i quali avviò contro di me, successivamente alla legittima espressione del mio parere su un atto che la giunta ritenne, come poteva, di assumere”. Inoltre “il provvedimento disciplinare chiesto dal sindaco per il mio licenziamento – ribadì – si è regolarmente svolto a mio carico e concluso con un decreto di assoluzione da parte del Prefetto di Napoli”.

Nell’udienza odierna il magistrato ha rinviato tutto al 21 giugno e in quella data verranno ascoltati assessori e dirigenti dal pubblico ministero. La vicenda va avanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento