menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi protestano a viale Italia: "Tre mesi no cibo, no soldi"

Profughi si sono fermati davanti all'Istituto Agrario ed hanno protestato con tanto di cartelli

La tensione tra i profughi si fa sempre più alta. Stamani hanno protestato vicino l'Istituto Agrario di viale Italia ad Avellino. Hanno esposto vari cartelli: "TRE MESI NO CIBO, NO SOLDI". A controllare che non ci fossero disordini le forze dell'ordine: carabinieri e polizia municipale. I profughi contestano sempre le loro spettanze: il famoso pocket money. Nei centro di accoglienza di tutta l'Irpinia vivono oltre 1100 migranti di nove etnie provenienti da più continenti. Ognuno ha le sue tradizioni, ognuno ha le sue preferenze gastronomiche. Sotto accusa ancora il cibo somministrato. 

Così, la spiegazione, alcuni ospiti dei centri utilizzano a volte il pretesto del cibo per sfogare la loro frustrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento