rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Cronaca Montoro

"Una promessa non mantenuta" e dà fuoco all'auto del sindaco

Dopo tre mesi di indagini i carabinieri risalgono al presunto autore del gesto intimidatorio

E’ stato ristretto agli arresti domiciliari il presunto autore del danneggiamento e dell’incendio dell’autovettura del sindaco di Montoro Mario Bianchino. I carabinieri sono riusciti ad accertare responsabilità di una persona di Montoro che si sarebbe “vendicato”  per una promessa non mantenuta dal primo cittadino.

E’ dunque da escludere in primis le intimidazioni camorristiche al sindaco. E’ stato possibile risalire all’autore del gesto attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza installati presso alcuni esercizi commerciali.

Ricostruita l’intera azione criminosa. Nella notte tra il 19 e 20 aprile l’indagato si procurava del liquido infiammabile prelevandolo dal proprio mezzo agricolo per poi avviarsi a piedi verso l’auto del sindaco parcheggiata in strada. Cosparsa di benzina, dava fuoco all’auto con un accendino e si dileguava. Tre mesi di indagini dei carabinieri e l’autore del gesto è stato assicurato alla giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una promessa non mantenuta" e dà fuoco all'auto del sindaco

AvellinoToday è in caricamento