Cronaca

Professore molestatore, la studentessa: "Mi ha palpeggiato il seno e le natiche"

Nella giornata di oggi l'incidente probatorio

Nella giornata di oggi, nella caserma di Sant'Angelo dei Lombardi, si è tenuto l'incidente probatorio richiesto dal procuratore titolare dell'inchiesta, Paola Galdo, e concesso dal gip Fabrizio Ciccone in merito alla vicenda della studentessa del liceo artistico di Avellino, Paolo De Luca Anania, che ha denunciato il docente trentasettenne, A.F., poi finito ai domiciliari, per averla palpeggiata sulle natiche e sul seno. La ragazzina, affetta da un deficit cognitivo, è stata ascoltata dal giudice in modalità protetta, col supporto di una psicologa, confermando le accuse al professore, già al centro di un'altra inchiesta, indagato per violenze sessuali su minori.  

La ragazza ha raccontato cosa è accaduto il 18 novembre scorso quando, durante l'ora di lezione, il professore l'avrebbe toccata. In aula, in quel momento, erano presenti anche altri studenti e una docente che, però, almeno per ora, non avrebbero confermato le dichiarazioni della giovanissima.  

Il gip ha chiesto una perizia, che sarà consegnata a inizio settembre, per valutare attendibilità ed eventuali danni psicologici subiti dalla vittima che, intanto, è stata affidata a un tutore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Professore molestatore, la studentessa: "Mi ha palpeggiato il seno e le natiche"

AvellinoToday è in caricamento