menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo palazzi via Carafa, arriva l'assoluzione

Imputati assolti e dissequestrati i palazzi

Il tribunale di Avellino, nella persona del giudice, Sonia Matarazzo, ha deciso di assolvere gli undici imputati e dissequestrare i palazzi di via Carafa. Gli imputati erano accusati  a vario titolo, di abuso d’ufficio, falsità ideologica e materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. La decisione in auge giunge nell'inchiesta concernente il vincolo paesaggistico di 150 metri dal Rio San Fancesco.
Le imputazioni avevano riguardato il costruttore Sandulli e 10 funzionari comunali.

La sentenza 

Stando a quanto si apprende, le opere erano legittime, al pari dei titoli abitativi ottenuti. Nonostante, infatti, le palazzine si trovassero all'interno dei 150 metri di distanza dal rio San Francesco, i giudici accoglievano la linea della difesa: in presenza di un'area al cui interno si trovino già opere e costruzioni al di sopra dei parametri di urbanizzazione fissati dal decreto ministeriale 1444/68 si può costruire in deroga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento