rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Processo Falso in bilancio a Pratola Serra: "C'erano documenti falsi"

L'aula del tribunale è stata testimone di un importante sviluppo nel processo per falso in bilancio del 2017

L'aula del tribunale di Avellino è stata testimone di un importante sviluppo nel processo per falso in bilancio del 2017 presso il comune di Pratola Serra. Salvatore Santoli, il consulente del pubblico ministero incaricato di esaminare il bilancio in questione, ha fornito una testimonianza che ha gettato ulteriori luci sull'oscuro caso.

Santoli ha iniziato la sua testimonianza confermando il contenuto della sua consulenza, affermando che erano presenti anche dei documenti falsi al bilancio del 2017. Questa rivelazione ha scosso l'aula e sollevato domande cruciali sulla condotta passata dell'amministrazione comunale di Pratola Serra.Tuttavia, il momento più significativo è arrivato quando Santoli è stato incalzato dalle domande della difesa, rappresentata con fermezza dall'avvocato Teodoro Reppucci. Il consulente del pubblico ministero ha ammesso di non aver effettuato indagini ulteriori per verificare la veridicità e la sussistenza dei crediti riportati nel documento contabile. Questa ammissione ha sollevato interrogativi sulle procedure di controllo e sul rigorismo con cui il bilancio del comune è stato valutato. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Teodoro Reppucci, Raffaele Tecce, Enrico Matarazzo, Nicola D'Archi e Marino Capone.

La pesante accusa di falso in bilancio

Nello specifico, nel corpo della Delibera, il Consiglio Comunale del 24 maggio 2018, avente ad oggetto l’approvazione del bilancio 2017, riportavano residui attivi per euro 8.415.333,86, residui passivi per euro 6.695.352,46 ed un risultato di amministrazione in avanzo di euro 1.719.981,40 (mentre i reali valori dei residui, 136.205,71, erano riferibili a poste attive inesistenti e non rispondenti al vero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Falso in bilancio a Pratola Serra: "C'erano documenti falsi"

AvellinoToday è in caricamento