Cronaca

Abuso d'ufficio e falso, alle battute finali il processo contro l'ex sindaco di Torre Le Nocelle

La nota dell'attuale vicesindaco Carlo Petriello: "Il Comune di Torre Le Nocelle è costituito parte civile contro l’ex amministratore"

Riceviamo e pubblichiamo la nota del vicesindaco di Torre Le Nocelle, Carlo Petriello, in merito al processo a carico dell'ex sindaco del comune irpino.

"In data 11.12.2020, dinanzi al Tribunale Collegiale Sezione Penale di Avellino (Pres. Dott.ssa Matarazzo), è stata celebrata un’udienza del processo a carico degli imputati D.I.R. + 1 (P.L.), per i reati di concorso, continuato, in abuso d’ufficio e falso. Tale vicenda processuale, originata da una denuncia sporta alla Guardia di Finanza di Avellino il lontano 29.11.2012 dal Geom. Carlo Petriello, è giunta oramai alle sua fase finale. Essa ha ad oggetto le accuse che la Procura di Avellino muove nei confronti di un ex amministratore del Comune di Torre Le Nocelle che, nell’ipotesi accusatoria, approfittava della carica pubblica ricoperta in quel periodo (Sindaco ed allo stesso tempo responsabile del servizio presso il locale Ufficio Tecnico), per svolgere una proficua attività libero professionale. Ciò sarebbe avvenuto, in particolare, con l’ex amministratore imputato che, per svolgere innumerevoli pratiche edilizie di vario genere, le intestava ad una terza persona, un tecnico inconsapevole allora in servizio presso il Comune di Verona, sottoscrivendole falsamente. A conferma della verosimile falsità delle sottoscrizioni apposte su tali pratiche, è già agli atti del Tribunale una consulenza tecnica grafologica disposta dalla pubblica accusa. Il tecnico che risulta essere intestatario di queste pratiche edilizie chiamato a testimoniare ha già disconosciuto in udienza sia le pratiche edilizie medesime che le sottoscrizioni apposte, oltre ad aver prontamente denunciato personalmente all’autorità giudiziaria tale accaduto. In fase di indagini e nel corso dell’istruttoria dibattimentale è stata accertata l’esistenza presso il Comune di Torre Le Nocelle, il Genio Civile di Avellino ed altre amministrazioni dello Stato, di pratiche edilizie varie così formate per il periodo che va dal 01.01.2008 al 31.12.2014 (D.I.A., S.C.I.A., Permessi di Costruire, Depositi tipi di frazionamento e tipi mappali, Comunicazioni di inizio lavori, Comunicazioni di dimissioni e/o revoca, incarico, progetti e Direzione lavori di importanti Opere Pubbliche) che, pur recando sottoscrizioni verosimilmente false, di fatto, continuano ad essere produttive di effetti giuridici. Per la fine del giudizio di primo grado restano da escutere un solo testo della pubblica accusa (già citato innumerevoli volte e mai presente), l’esame degli imputati e tre testi indicati ed ammessi nella lista testimoniale dell’imputato D.I.R., oltre, ovviamente, a procedere alla discussione.
Il Comune di Torre Le Nocelle è costituito parte civile contro l’ex amministratore tratto a giudizio con il patrocinio dell’ Avv. Marino Capone. Anche la persona offesa Geom. Petriello è costituito parte civile con l’Avv. Mario Rizieri Marra. I due imputati sono difesi dagli Avvocati Benedetto De Maio e Giuseppe Famiglietti
".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso d'ufficio e falso, alle battute finali il processo contro l'ex sindaco di Torre Le Nocelle

AvellinoToday è in caricamento