rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Roccabascerana

Beccato con oltre un chilo di cocaina, Mario De Paola arrestato dalla Polizia

Il 29enne, parente del noto boss Orazio De Paola, ucciso in Valle Caudina nel 2020, è stato tratto in arresto dagli agenti della squadra mobile di Avellino

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile di Avellino, nell’ambito di un servizio a largo raggio predisposto dalla Questura di Avellino nell’area della valle caudina al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio al minuto e del traffico di sostanze stupefacenti, ha tratto, in arresto in Roccabascerana (AV), perché colto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, Mario De Paola, 29enne parente del noto boss Orazio De Paola, ucciso in Valle Caudina nel 2020. Il giovane imprenditore è stato fermato dalla Polizia nel corso di un controllo sulla strada provinciale 2 che collega la Valle Caudina al Sannio.

In particolare, a seguito di perquisizione di fermo e perquisizione di un’autovettura, il cui conducente aveva destato sospetti perché aveva tentato poco prima di eludere un controllo, veniva rinvenuto nell’abitacolo un plico corposo e meticolosamente confezionato contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di kg 1,100, debitamente sottoposta a sequestro.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale “A. Graziano” di Avellino, a disposizione dell’A.G..

Si evidenzia che la misura eseguita è una misura precautelare disposta in sede di indagini preliminari, soggetta a convalida dell’A.G., avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione e il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi persona innocente fino a sentenza definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato con oltre un chilo di cocaina, Mario De Paola arrestato dalla Polizia

AvellinoToday è in caricamento