rotate-mobile
Cronaca

Porto di strumenti atti ad offendere: settantenne arrestato

Provvedimento emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Avellino

I Carabinieri della Stazione di Caposele hanno tratto in arresto un settantenne del posto, in esecuzione di un provvedimento emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Avellino.

I fatti risalgono a qualche anno fa, allorquando l’uomo si rendeva responsabile del reato di “porto di strumenti atti ad offendere”.

Dopo le formalità di rito, l’anziano è stato associato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare, dovendo scontare la condanna definitiva di 4 mesi di arresto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto di strumenti atti ad offendere: settantenne arrestato

AvellinoToday è in caricamento