menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aree giochi, la scommessa di Francesco: "I bimbi si divertono e i gestori guadagnano"

Francesco Accetta di Mugnano del Cardinale è pioniere in questa nuova attività imprenditoriale nel settore ludico

Non basta far solo divertire i bimbi ma creare anche le migliori condizioni affinché trovino uno spazio adatto alle loro esigenze. Francesco Accetta di Mugnano del Cardinale è pioniere in questa nuova attività imprenditoriale nel settore ludico. Con la Play Plan affianca i gestori delle aree giochi. Ma in che modo? Ce lo spiega: “Abbiamo individuato quali sono i parametri per identificare i giochi e i sistemi di giochi più profittevoli. Grazie anche a cinque anni di studio ed applicazione del marketing per la mia attività e per quella dei miei clienti, e dopo anni di test ed errori ed un enorme investimenti di soldi e di tempo, sono riuscito a creare insieme al team di Play Plan il primo ed unico sistema di giochi capace di aumentare il profitto delle aree giochi per bambini. Fino ad oggi abbiamo custodito queste importanti informazioni solo per i nostri clienti storici”

 Dietro questo immane lavoro, una scommessa oseremo dire, c’è comunque un profitto che va indirizzato al gestore ma nel contempo crea un passaparola sulle finalità progettuali: “Per fare tutto questo in modo semplice ed efficace c’è bisogno di un sistema che prima aiuti il titolare dell’area giochi ad attirare nuovi clienti, e poi che l’aiuti ad aumentare il guadagno per ogni singolo cliente che entra nella sua area giochi in automatico”.

La Play Plan studia tutto su misura: “Facciamo prima una analisi dell’area giochi e poi forniamo tutta l’assistenza dal marketing ed eventualmente anche giochi a moneta. Ci siamo resi conto che i fornitori di giochi ed attrezzature per aree ludiche che propongono solo attrezzature improduttive e non hanno l’esperienza per valutare la profittabilità dei giochi a moneta e quindi di progettare diversi sistemi di giochi adatti ad un’area giochi, ed al contrario dei noleggiatori di giochi che possono dare solo il 25-30% dell’incasso al cliente. Play Plan combina i giochi migliori per profittabilità” – conclude Francesco Accetta.

Dopo anni di studi, il giovane imprenditore, grazie alla dimestichezza con le nuove tecnologie ha creato un  tutorial in cui spiega dettagliatamente i cinque errori che stanno impedendo di far esplodere il profitto delle aree giochi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento