Permessi di soggiorno degli immigrati con i timbri clonati della Questura di Avellino

I carabinieri hanno trovato nelle abitazioni di due casertani 3 timbri tondi riportanti il sigillo dello Stato italiano e le indicazioni dello 'sportello unico per l'immigrazione di Caserta e di quello di Avellino, '2 timbri lineari riportanti le generalita' dei dirigenti dei citati sportelli unici, 26 fotocopie di permessi di soggiorno di cittadini stranieri e una chiavetta usb contenente format utilizzati per la falsificazione degli atti

Nel corso di perquisizioni domiciliari i carabinieri hanno trovato 3 timbri tondi riportanti il sigillo dello Stato italiano e le indicazioni dello 'sportello unico per l'immigrazione di Caserta e di quello di Avellino, '2 timbri lineari riportanti le generalita' dei dirigenti dei citati sportelli unici, 26 fotocopie di permessi di soggiorno di cittadini stranieri e una chiavetta usb contenente format utilizzati per la falsificazione degli atti.

I Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno arrestato in flagranza di reato due persone responsabili di "contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti""falsita' materiale commessa dal privato" e per contravvenzioni alle disposizioni contro l'immigrazione clandestina.

Tutto è iniziato a seguito della denuncia sporta da un ghanese residente a Caivano, i militari hanno accertato il complesso raggiro messo in atto dai due ai danni di cittadini extracomunitari presenti sul territorio italiano. I due avvicinavano gli extracomunitari proponendosi come intermediari per il rilascio dei nulla osta al lavoro stagionali chiedendo loro 1.600 €  a pratica. Dopo che le autorita' ghanesi hanno accertato la non genuinita' della documentazione, rifiutando di apporre il visto all'espatrio, i due hanno preso tempo cercando di posporre piu' in la possibile nel tempo l'inganno. Si sono infatti finti promotori di un ricorso al TAR Lazio e mostrato alle vittime falsi atti presentati al collegio giudicante, atti nei quali uno dei due era stata fatta figurare come legale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • SuperEnalotto, vinti quasi 2mln di euro in Irpinia

  • Coronavirus, due nuovi casi ad Avellino e Atripalda

  • Il sogno di Giuseppe Capone: "Apro la mia pizzeria e punto tutto sulla mia terra"

  • A Dentecane l'ultimo saluto al Cavaliere Garofalo, re indiscusso del Pantorrone

  • La storia delle cannazze, simbolo gastronomico di Calitri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento