rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Pedaggi autostradali non pagati, assolto per la seconda volta

Anche stavolta la difesa dell'uomo, rappresentata in aula dal penalista Danilo Iacobacci, è riuscita a far prevalere le proprie ragioni

Al centro di una vicenda giudiziaria che aveva sorpreso le cronache giornalistiche e giudiziarie non solo locali già in passato, I.A., cinquantenne di Scampia, è riuscito ancora una volta scampare la condanna penale. Già assolto per un caso analogo proprio dal Tribunale di Avellino, caso nel quale aveva "evaso" pedaggi autostradali per migliaia di euro, anche questa volta è stato assolto dal reato di insolvenza fraudolenta contestatogli e per il quale era imputato innanzi al Tribunale Penale di Avellino.

Anche stavolta la difesa dell'uomo, rappresentata in aula dal penalista Danilo Iacobacci, è riuscita a far prevalere le proprie ragioni, evidenziando che, benché fossero pacifici i mancati pagamenti di pedaggio autostradale, per cifre ingenti, e benché fosse pacifica la proprietà in capo all'uomo della Fiat Punto che “saltava” le sbarre autostradali, mancava la prova che fosse proprio lui il guidatore dell'auto al momento dei fatti. Di conseguenza assolto anche stavolta, nonostante la prova del fatto storico, per non aver I.A. commesso il fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedaggi autostradali non pagati, assolto per la seconda volta

AvellinoToday è in caricamento