rotate-mobile
Cronaca

Peculato e truffa aggravata all'Alto Calore. La difesa di Abate: "Dieci anni di processo confermano la sua innocenza"

Il processo penale vede l'assoluzione di Abate, Trasi e Santamaria per peculato e truffa aggravata, mentre per altri reati scatta la prescrizione

Il Tribunale di Avellino ha assolto tre dei quattro imputati, Trasi Pantaleone, Abate Eugenio e Santamaria Gennaro, perché i reati loro ascritti non sussistono. Gli altri capi d'accusa contro Spiniello Ilario, Abate Eugenio e Trasi Pantaleone sono stati dichiarati prescritti, quindi non si procederà ulteriormente. La sentenza include il dissequestro e la restituzione dei beni sequestrati, con novanta giorni per il deposito delle motivazioni.

"Con il collega e codifensore Giovanni D’Ercole non possiamo che esprimere soddisfazione per l’epilogo di una vicenda giudiziaria durata circa 10 anni", afferma l'avvocato Claudio Frongillo, difensore con l'avvocato D'Ercole di Eugenio Abate. "Il dibattimento ha restituito la verità dei fatti: il dott. Abate non ha mai ottenuto rimborsi chilometrici illegittimi, anzi, abbiamo dimostrato, durante la lunga istruttoria, come in più di una occasione avesse effettuato volontariamente delle decurtazioni sugli emolumenti che gli spettavano per le spese di viaggio sostenute. Totalmente infondata è risultata anche l’accusa di peculato, avente ad oggetto dispositivi elettronici, i quali, in realtà, erano utilizzati da tutto l’ufficio di Vicepresidenza dell’Alto Calore Servizi, cui erano rimasti in dotazione anche dopo la cessazione dalla carica del proprio assistito. Insomma, il Collegio ha riconosciuto come non vi sia stata nessuna condotta appropriativa o azione che si sia risolta in una utilizzazione di beni per finalità estranee all’ente amministrato da parte dell’allora Vicepresidente dell’ACS Eugenio Abate", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peculato e truffa aggravata all'Alto Calore. La difesa di Abate: "Dieci anni di processo confermano la sua innocenza"

AvellinoToday è in caricamento