Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Sant'Andrea di Conza

Pastore evangelico e stupratore, indagata anche una 59enne

Si tratta della madre di una delle vittime

Nell'inchiesta bis sul pastore evangelico, accusato di violenza sessuale nei confronti di una serie di ragazze a Sant'Andrea di Conza, spunta una nuova persona indagata. Si tratta di una 59enne di Conza della Campania, madre di una delle vittime di tali abusi.

La donna è stata accusata dalla stessa figlia (difesa dall'avvocato Pompeo Del Re) di averla consegnata nelle mani del sacerdote che, nel frattempo, sta già sostenendo un altro processo in Corte d'Assise per riduzione in schiavitù ed è assistito dall'avvocato Giovanna Perna. Sull'uomo gravano accuse pesanti, tra le quali quella di soggiogare le giovani ragazze, obbligandole ad avere rapporti sessuali per evitare "la condanna da parte di Dio".

Intanto, l'udienza prevista questa mattina, davanti al gup di Avellino Marcello Rotondi, è stata rinviata a causa di un'istanza presentata dalle difese degli imputati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastore evangelico e stupratore, indagata anche una 59enne

AvellinoToday è in caricamento