menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I parcheggiatori assediano il Comune: "Non abbiamo i soldi neanche per mangiare"

La cooperativa City Service chiede garanzie per i propri impiegati prima della riassegnazione delle aree di sosta

"Quale fine faranno i nostri parcheggiatori, come porteranno il pane alle loro famiglie?" E' la domanda che il responsabile della City Service Antonio Forte pone all'amministrazione Comunale. Questa mattina Forte insieme ad una trentina di parcheggiatori ha cercato di ottenere un incontro con un rappresentante di Palazzo di città per chiedere una proroga dei contratti di gestione delle aree pubbliche in attesa che sia pubblicato un nuovo bando con la consguente riassegnazione delle stesse.

"Più di trenta persone sono in mezzo alla strada, nessuno vuole lavorare abusivamente - spiega Forte ai microfoni di Irpiniatv - Il Comune è stato inadempiente nei nostri confronti: sapendo che la scadenza era prossima, doveva programmare un bando prima del 24 ottobre. Chi vinceva la gara assumeva questi ragazzi che oggi non hanno neanche i soldi per fare la spesa e dare da mangiare ai propri figli".

Poi aggiunge: "Le aree adesso sono libere, la mia cooperativa non è più operativa. Chi c'era era abusivo e non faceva parte della cooperativa".

Poi ricorda il percorso di reinserimento fatto da chi da anni lavora per la sua cooperativa. "Si trattava di un progetto di reiserimento sociale iniziato nel 1983, parliamo di ex tossicodipendenti e ex detenuti che adesso non sanno cosa fare. Devono ricominciare a delinquere?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento