menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso parcheggi, sbarre e parcometri nelle aree di sosta

Il Comune vorrebbe convertire i parcheggiatori in guardiani per garantire loro il lavoro

Dopo la scadenza delle convenzioni con le cooperative che gestivano le aree di sosta in città, il Comune sta cercando di trovare la quadra per garantire il continuamento dell'attività lavorativa ai parcheggiatori.

Dopo svariati momenti di tensioni, restano poche ore per individuare una soluzione utile. Palazzo di Città vorrebbe garantire i posti di lavoro a coloro che in questi anni hanno prestato servizio presso le cooperative, ma con una nuova formula. Il loro ruolo dovrebbe cambiare da parcheggiatori a guardiani. In questo modo il Comune avrebbe maggiore controllo sulle entrate economiche dei singoli parcheggi attraverso l'introduzione dei parcometri e delle sbarre.

Intanto prima della pubblicazione del bando l'amministrazione comunale vorrebbe affidare temporanamente a cooperative sociali iscritte all'albo regionale le aree di sosta. Ipotesi fortemente contrastata dalla cooperativa cityservice che solo di recente ha presentato istanza di iscrizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento