Cronaca

Padre Manelli in Tribunale: "E' tutto un complotto"

Intanto va avanti anche l'altro filone d'inchiesta riferito al danno patrimoniale che il frate avrebbe causato all'Istituto religioso

Padre Manelli, il fondatore dell’Istituto dei Frati Francescani dell’Immacolata con sede a Frigento, indagato per i reati di violenza sessuali e maltrattamenti, è stato interrogato presso la Procura di Avellino. “E’ tutto un complotto” ha ripetuto al magistrato di turno aggiungendo: “Non so chi e perché abbia potuto ordirlo contro di me. Non ho mai fatto nulla a suore e frati”. Tre ore e mezza sono bastati al pm Adriano Del Bene per ascoltare la versione del frate assistito dall’avvocato Enrico Tuccillo. Il caso è diventato di rilievo nazionale. Trasmissioni, testate giornalistiche nazionali hanno trattato lo scandalo. Sono testimonianze di suore, parenti di ex suore ad accusare Padre Manelli. Il frate 83enne ha rigettato le accuse. Le indagini vanno avanti con i carabinieri di Mirabella diretti da Leonardo Madaro che scavano alla ricerca della verità.

Intanto va avanti anche l’altro filone d’inchiesta riferito al danno patrimoniale che il frate avrebbe causato all’Istituto religioso. La data del processo è per il 22 dicembre. Padre Manelli e i rappresentanti delle due associazioni religiose sono stati rinviati a giudizio. Gli viene contestato truffa e falso ideologico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre Manelli in Tribunale: "E' tutto un complotto"

AvellinoToday è in caricamento