menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hashish in un pacco diretto in carcere: il fiuto dei cani è infallibile

All'interno anche dei telefonini

Stamane nella Casa Circondariale di Avellino i cani BUK pastore tedesco ed AXEL pitbull con i propri conduttori del Nucleo Cinofilo di Avellino registrano un altro importante successo nella loro attività. L’infallibile fiuto dei cani ha  intercettato ed attenzionato un pacco postale in entrata nella Casa  Circondariale. Alla successiva ispezione del personale della Polizia  Penitenziaria, ivi in servizio, all’interno del pacco vengono rinvenuti 150  grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Inoltre un’accurata  perquisizione del pacco ha portato alla luce ben tre micro telefonini con  relative Sim e caricabatterie. “Ancora una volta la professionalità messa in  campo dalla Polizia Penitenziaria- dice Emilio Fattorello della segreteria  nazionale del Sappe- interrompe un traffico illecito tra l’esterno e l’interno  della Casa Circondariale avellinese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri tre decessi all'Ospedale Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento