menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per non dimenticare Antonella: nasce la casa rifugio per vittime di violenza

Questa mattina conferenza stampa, il 14 settembre l'inaugurazione del centro

Dal 14 settembre le donne vittime di violenza avranno un luogo dove rifugiarsi.

Ospedaletto d'Alpinolo si prepara ad accogliere la prima casa rifugio in Irpinia per chi subisce maltrattamenti, violenze fisiche, psicologiche e stalking.

Il centro è dedicato ad ad una ragazza simbolo del coraggio in Irpinia: Antonella Russo, la 23enne di Solofra che nel 2007 fu uccisa dal compagno della madre. Un modo per ricordare e mai dimenticare il gesto d'amore di una figlia verso una madre. La ragazza non ebbe paura di denunciare chi poi l'avrebbe uccisa barbaramente co sei colpi di pistola.

La struttura di Ospedaletto è un'iniziativa del Centro di solidarietà La Casa sulla Roccia di Avellino, della gestione lse ne occuperà la cooperativa Demetra. Il centro potrà ospitare sei donne, qui sarà fornita loro tutta l'assistenza necessaria: avvocati, psicologi, assistenti sociali, volontari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento