Cronaca Frigento

Ordigno bellico rinvenuto a Frigento: le operazioni di brillamento

Il residuato bellico è stato trovato lo scorso primo giugno da un agricoltore intento a lavorare il proprio fondo agricolo

Lo scorso primo giugno, a Frigento, un agricoltore intento a lavorare il proprio fondo agricolo ha rinvenuto un ordigno bellico, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale.

La segnalazione ai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano ha fatto scattare l’attivazione del protocollo di sicurezza previsto per situazioni come queste: i militari, coordinati dalla Prefettura di Avellino, hanno immediatamente messo in sicurezza il sito dove l’ordigno era stato ritrovato; procedendo ad una costante vigilanza dello stesso.

Coadiuvati dai Carabinieri della Stazione di Frigento, gli Artificieri del 21° Rgt Genio Guastatori dell’E.I., con sede a Caserta, hanno portato la “granata d’artiglieria” in un terreno nell’agro del comune di Sturno, dove è stata fatta brillare in tutta sicurezza.

Un ulteriore esempio di come anche operazioni delicate e complesse, possono essere eseguite da personale specializzato, adottando ogni accortezza per la sicurezza della cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico rinvenuto a Frigento: le operazioni di brillamento
AvellinoToday è in caricamento