menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordigno bellico nel Fenestrelle: 2.500 i residenti da evacuare

Durante il vertice in Prefettura è stato deciso di ridurre l'area da evacuare, prossimamente si saprà il giorno in cui avverrà il prelevamento dell'ordigno dal Fenestrelle e il suo disinnesco

E' stata ridotta l'area della città che dovrà evacuare per la rimozione dell'ordigno bellico ritrovato più di un anno e mezzo fa nell'alveo del Fenestrelle. Ad evacuare saranno 2.500 persone e non più 30.000 come era stato previsto inizialmente. Questo è quanto si è stabilito durante il vertice tenutosi in Prefettura con il Comune e l'Esercito.

La bomba, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, fu rinvenuta il 6 settembre 2019 durante i lavori di messa in sicurezza delle sponde del fiume. Non è stata ancora stabilita la data dell'evacuazione che doveva avvenire già nella primavera dello scorso anno ma che è stata rinviata a causa dell'emergenza da covid-19.

Alla fine di questo mese dovrebbe tenersi un nuovo incontro in Prefettura per decidere quale sarà il giorno in cui i residenti dovranno evacuare per procedere con il disinnesco dell'ordigno. Quest'ultimo sarà prelevato e portato in una cava alla periferia di Atripalda dove sarà fatta brillare. Probabilmente, si deciderà di effettuare la procedura in una domenica di metà o fine maggio per ridurre i disagi alla popolazione. Prossimamente ai residenti ed alle attività commerciali che rientrano nella zona da evacuare verrà rilasciato un questionario per comprendere quali siano le loro necessità in vista dello spostamento temporaneo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento