rotate-mobile
Cronaca

Operazioni di controllo del territorio e consigli di sicurezza per le ferie estive ad Avellino

Forze di Polizia attive nel capoluogo per prevenire i furti in abitazione durante l'esodo estivo e suggerimenti per una casa più sicura in assenza dei proprietari

Nel prosieguo dei servizi straordinari di controllo del territorio, concordati a seguito di determinazione assunta in sede di riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, presieduta dal Prefetto di Avellino, dr.ssa Spena, sono stati predisposti nel fine settimana mirati servizi di controllo del territorio che hanno visto l’impiego, oltre agli ordinari dispositivi di controllo del territorio, di equipaggi della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. Nello specifico, nelle giornate di venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 agosto, i citati servizi hanno visto l’impiego di equipaggi della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri e di unità in abiti civili, che hanno operato nell’ambito del capoluogo e nelle zone contrade periferiche con insediamenti di unità residenziali isolate, obiettivo talvolta di incursioni predatorie, con particolare riguardo a Contrada Chiaira, Via Fontanatetta, contrada Archi, parco Abete e parco Gilia.

L’adozione dei citati servizi, che non ha registrato segnalazione di reati, ha consentito di:

- controllare 80 veicoli;

- identificare 102 persone.

Il Prefetto e i responsabili delle Forze di Polizia di Avellino invitano a segnalare tempestivamente ai numeri 112 – 113 ogni situazione di potenziale sospetto o rischio, per un’efficiente azione di prevenzione ai furti in abitazione.

Inoltre, nel pieno del grande esodo per le ferie estive, il Prefetto di Avellino e i responsabili delle Forze di Polizia invitano gli irpini ad osservare alcuni accorgimenti che, per esperienza, possono essere utili a scongiurare i furti all’interno delle abitazioni in assenza dei proprietari.

NEL CASO DI ASSENZA PER BREVI PERIODI:

• Lasciare qualche luce accesa in casa, radio o televisore in funzione. A tal riguardo, esistono in commercio spine dotate di timer che consentono di programmare accensione e spegnimento di apparati collegati;

• Chiudere sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti;

• Ricordare di non lasciare messaggi sulla porta dimostrando che in casa non c’è nessuno;

• Se si è in possesso di oggetti di valore che vengono lasciati in casa, fotografarli perché in caso di furto è facilitata la ricerca;

• Se nel fare rientro dalle ferie ci si accorge che la porta è aperta o chiusa dall’interno, non entrare. Si potrebbe scatenare una reazione istintiva del ladro che viene scoperto. Non fare azioni avventate ma contattare subito il 112/113.

NEL CASO DI ASSENZA PER LUNGHI PERIODI:

• Non far sapere ad estranei dei propri programmi di viaggio e vacanze ed evitare, soprattutto, di pubblicarli sui social network (Facebook, Instagram ed altri), poiché queste informazioni possono indirettamente arrivare a persone poco raccomandabili;

• Dotarsi, se possibile, di un dispositivo automatico con timer che consenta di accendere, ad intervalli di tempo, luci, radio o altro apparato che possa indurre a pensare circa la presenza di persone all’interno dell’abitazione.

• Evitare l’accumularsi di posta e pubblicità nella cassetta delle lettere, chiedendo a un vicino di casa di provvedere al ritiro durante l’assenza;

• Non divulgare la data del rientro dalle ferie e, anche nella segreteria telefonica, non fornire specifiche informazioni sull’assenza da casa.

INFINE, PER UN’ABITAZIONE PIÙ SICURA È BENE RICORDARE DI:

• Rendere sicure porte e finestre mediante l’installazione di una porta e infissi blindati. Ideale sarebbe anche installare un sistema di antifurto elettronico di recente generazione, da attivare anche in caso di assenza per brevissimi periodi. In alternativa, è sempre valido il ricorso alle grate, purché siano robuste, con serrature di sicurezza e spazio tra le sbarre minimo;

• Proteggere l’interruttore della luce, se posizionato all’esterno, con una casetta metallica chiusa a chiave per impedire che qualcuno possa disattivare la luce e quindi disattivare allarmi o sistemi antiintrusione;

• Non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o altri oggetti di valore;

• Ricordarsi sempre che una luce accesa ed il rumore tengono lontano i malviventi;

• Chiudere la porta a chiave se si è in casa e soprattutto, prima di aprire, controllare sempre attraverso lo spioncino;

• Se si perde la chiave o se si subisce uno scippo o un borseggio, sostituire immediatamente la serratura;

• Assicurarsi, uscendo o rientrando, che la porta di casa ed il portone del palazzo restino chiusi;

• Non far sapere, fuori dall’ambiente familiare, se in casa ci sono oggetti di valore o casseforti, né tantomeno dove è situata la centralina d’allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazioni di controllo del territorio e consigli di sicurezza per le ferie estive ad Avellino

AvellinoToday è in caricamento