rotate-mobile
Cronaca

Operazione antidroga nel carcere di S. Angelo dei Lombardi: arrestato detenuto per spaccio

La Polizia Penitenziaria, in collaborazione con la Polizia di Stato e le unità cinofile, ha arrestato un detenuto di ritorno da un permesso, trovato in possesso di droga nascosta nelle parti intime

S. Angelo dei Lombardi – Importante operazione di contrasto all'ingresso e allo spaccio di droga all'interno del carcere. La Polizia Penitenziaria, in collaborazione con la Polizia di Stato e le unità cinofile, ha arrestato un detenuto di ritorno da un permesso, trovato in possesso di droga nascosta nelle parti intime. La scoperta è avvenuta presso l'ospedale di S. Angelo dei Lombardi.

La notizia dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria

Tiziana Guacci, segretario per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (SAPPE), ha comunicato la notizia, sottolineando l'importanza dell'operazione: “Il SAPPE si complimenta con il personale di Polizia Penitenziaria di Sant’Angelo dei Lombardi che, nonostante le numerose difficoltà quotidiane, continua a mantenere la legalità all’interno del carcere”.

Donato Capece, Segretario Generale del SAPPE, ha evidenziato il crescente problema dell'introduzione di droga e telefoni cellulari nei carceri: “Questo fenomeno è ben noto e preoccupante. I telefoni cellulari, in particolare, vengono utilizzati per attività illecite sia all'interno che all'esterno del carcere. Inoltre, il loro commercio all'interno delle mura carcerarie genera enormi guadagni illeciti”.

Utilizzo dei droni per il traffico illecito

Capece ha inoltre ricordato che in altri carceri italiani sono stati utilizzati anche i droni per introdurre droga e telefonini: “Questo conferma le nostre indagini sul traffico illecito tramite droni, favorito dalla libertà di movimento dei detenuti e dalle attuali criticità operative della Polizia Penitenziaria, che opera con livelli minimi di sicurezza”.

Il leader del SAPPE ha espresso il desiderio che l'Amministrazione Penitenziaria potenzi la formazione e l'aggiornamento professionale della Polizia Penitenziaria: “Speriamo che il Reparto di Sant’Angelo dei Lombardi possa disporre di un numero sufficiente di poliziotti, adeguatamente formati e specializzati anche nell'uso dei droni, sia in ottica preventiva che repressiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antidroga nel carcere di S. Angelo dei Lombardi: arrestato detenuto per spaccio

AvellinoToday è in caricamento