rotate-mobile
Cronaca Lacedonia

Operatore del 118 aggredito durante intervento a Lacedonia: ferito e barricati in casa

Un 59enne, fratello della paziente, ferisce un sanitario con un coltello e ostacola i soccorsi. Carabinieri riportano la calma e disarmano l'aggressore

Poco fa, a Lacedonia, nel corso di un intervento sanitario per prestare cure mediche ad una 60enne del posto, un operatore del 118 di Bisaccia è stato aggredito da un 59enne, fratello della donna, noto alle Forze dell’ordine.

Quest’ultimo, armatosi di un coltello, prima provocava una ferita alla testa di uno dei sanitari, poi si barricava all’interno dell’abitazione, impedendo, così , al personale del 118, di proseguire nell’opera di soccorso alla donna e di prestare le prime cure al sanitario ferito. 

I Carabinieri della Stazione di Lacedonia, tempestivamente intervenuti sul posto, sono riusciti a stabilire un dialogo con l’aggressore e dopo averlo riportato alla clama, lo hanno disarmato mettendo in sicurezza le persone e l’ambiente. 

Il sanitario aggredito è stato trasportato presso l’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi per le cure del caso. Nei confronti del 59nne saranno adottati i trattamenti sanitari del caso e sarà deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatore del 118 aggredito durante intervento a Lacedonia: ferito e barricati in casa

AvellinoToday è in caricamento