rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Operaio 51enne ritrovato in una pozza di sangue: il mistero s'infittisce

Dal test tossicologico, risulta che l'uomo avesse fatto uso di sostanze stupefacenti

Nella serata di ieri vi abbiamo riferito la drammatica notizia dell'operaio di 51 anni in coma presso l'Ospedale Moscati di Avellino. Stando a quanto si apprende, l'uomo è stato ritrovato nel pomeriggio di ieri - a terra e in una pozza di sangue - vicino a un’impalcatura, presso le palazzine di via Santoli, al rione Valle. Immediatamente ricoverato presso la struttura di Contrada Amoretta dove versa in condizioni gravissime. Attualmente è intubato presso il reparto di Rianimazione e le sue condizioni restano gravissime. 

Non è caduto dall'impalcatura

Sono in corso le indagini da parte del Comando dei Carabinieri di Avellino e, stando a quanto riferiscono le forze dell'ordine, il 51enne non risulta essere caduto dal ponteggio. Inoltre, dal test tossicologico, si evince che l'uomo, però, aveva fatto uso di sostanze stupefacenti. L'Arma è al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto e stabilire eventuali responsabilità. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio 51enne ritrovato in una pozza di sangue: il mistero s'infittisce

AvellinoToday è in caricamento