menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Tornatore, no del Riesame: Rainone resta in carcere

Gli inquirenti non hanno dubbi

Pasquale Rainone,  l'autotrasportatore di Fisciano arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Avellino con l'accusa di distruzione di cadavere con l'aggravante del metodo mafioso, resterà in carcere; questa è stata la decisione del Riesame, che ha rigettato il ricorso del 30enne. 
Gli inquirenti non hanno dubbi: Rainone ha dato fuoco, forse con l'aiuto di un complice, alla Nissan Almera nella quale sono stati ritrovati i resti carbonizzati di Michele Tornatore.

La ricostruzione 


Rainone, in base alle immagini raccolte dalla telecamere fra Banzano, zona di Montoro e Serre, si trovava alla guida della Mini Cooper quando è partito al seguito della Nissan Almera sulla quale è stato ritrovato il cadavere di Tornatore. Le due auto si sono fermate accanto a una discarica.
Per l'omicidio, lo ricordiamo, è stato indagato Francesco Vietri, 54 anni, di Montoro, accusato di distruzione di cadavere con l'aggravante del metodo mafioso.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento