Cronaca

Omicidio/suicidio: Ponziano, quel giorno, non si è fatto vedere

Le testimonianze fornite agli investigatori forniscono nuovi spunti sul caso

Emergono nuovi sviluppi in merito alla tragedia avvenuta a Villanova del Battista, dove Ponziano Giuseppe Colantuono, 83 anni il prossimo mese, ha fatto fuoco con una pistola calibro 7/65 regolarmente detenuta contro sua moglie, Annunziata Raduazzo, 80 anni il prossimo ottobre, uccidendola. Successivamente, l’uomo ha rivolto l’arma contro se stesso.  Il dottore Lamberto Pianese, il medico legale nominato dalla Procura della Repubblica di Benevento per fare luce sulla vicenda, afferma che sia opportuno procedere all'esame autoptico dei cadaveri per stabilire l'ora esatta del decesso.  

La ricostruzione dell’ultima giornata dei due coniugi 

Gli investigatori che stanno indagando sul caso, hanno raccolto diverse testimonianze. Quest’ultime, affermano che Ponziano, contrariamente alle sue abitudini, nella giornata di venerdì non è stato visto in piazza Aldo Moro, dove era solito prendere il caffè al bar. Gli inquirenti sospettano che l’omicidio/suicidio sia avvenuto molte ore prima del ritrovamento dei corpi; presumibilmente verso l’ora di pranzo. Un’ipotesi, questa, fortemente avvalorata dal fatto che nessuno, nel vicinato, ha udito i colpi di pistola.  

Una volta che l’esame autoptico avrà chiarito i tempi della morte, tra domani e martedì le salme saranno restituite ai familiari per celebrare il rito funebre. Quest'ultimo si svolgerà presso la Chiesa Santa Maria Assunta.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio/suicidio: Ponziano, quel giorno, non si è fatto vedere

AvellinoToday è in caricamento