menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Seriate, sul cutter trovato Dna di Tizzani?

Una novità rilevante, su cui però ancora non ci sono certezze: prossimi giorni si saprà la verità

I Ris di Parma avrebbero rinvenuto tracce di Dna di Antonio Tizzani sul cutter ritrovato ad inizio ottobre nel sacchetto nascosto in una siepe a 500 metri dal luogo del delitto. 

 Una novità rilevante, su cui però ancora non ci sono certezze, tant’è che nelle prossime ore il consulente dell’ex ferroviere Giorgio Portera assisterà, a tutela dell’indagato, a nuovi accertamenti tecnici irripetibili. Potrebbe trattarsi di sangue, ma anche di sudore o saliva, senza escludere l’ipotesi di una traccia da “contaminazione”.

Fino ad oggi si pensava che sull’arma fosse presente soltanto il Dna della vittima: il sangue della Del Gaudio era molto, per questo è stato complicato rinvenire questa traccia genetica legata a Tizzani, talmente piccola, però, da necessitare di esami approfonditi per essere identificata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento