menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Seriate, Paolo Tizzani: "L'assassino di mia madre non è un ladro"

"Adesso viviamo nella paura che, chiunque sia stato, possa tornare e uccidere anche noi"

L’omicidio di Seriate sta calamitando l’attenzione dei principali media italiani. L’assassino dell’ex professoressa avellinese, Gianna Del Gaudio, non ha ancora un nome. Paolo Tizzani, figlio di Gianna e di Antonio Tizzani, unico indagato per l’omicidio, ha rilasciato dichiarazioni interessanti al settimanale “Giallo”:

“L’assassino di mia madre non è stato un ladro, ma comunque una persona che non conosciamo. Adesso viviamo nella paura che, chiunque sia stato, possa tornare e uccidere anche noi”. 

Paolo Tizzani, ai microfoni di Giallo, ha così concluso:

“Finora non ci sono prove contro mio padre. A rivelarci la verità sarà solo quel Dna, unito al racconto fatto da mio padre. Non mi stancherò mai di ripeterlo: a uccidere mia madre non è stato un ladro, ma di certo qualcuno che ce l’aveva con mia mamma. Forse qualcuno la molestava e le chiedeva dei soldi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento