menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Corso Vittorio Emanuele, Festa: "Profondamente addolorati per questo grave episodio"

Il sindaco di Avellino ha espresso alcune considerazioni sul drammatico fatto di cronaca avvenuto la notte scorsa in pieno centro: "L’esempio deve partire da noi rappresentanti delle istituzioni"

Ecco le dichiarazioni del sindaco di Avellino, Gianluca Festa che, unitamente all'amministrazione del capoluogo, ha voluto esprimere il proprio messaggio sull'omicidio di Aldo Gioia, geometra di 53 anni assassinato la scorsa notte dalla figlia e dal fidanzato all'interno della sua abitazione in Corso Vittorio Emanuele.

“Siamo profondamente addolorati per il grave episodio che ha interessato la nostra comunità. Un dramma doppio che colpisce questa famiglia avellinese. Un delitto efferato che, almeno dalle prime ricostruzioni degli investigatori, vede coinvolta la giovanissima figlia della vittima insieme al suo fidanzato. Fatti che sembravano essere lontani dalla nostra città, vicende che mai avremmo immaginato di registrare anche a casa nostra. Questa famiglia è ora chiamata a farsi carico di sofferenza e dolore inimmaginabili. Nel buio di un episodio che ci trova attoniti, emerge prepotente la necessità di ritrovarci come comunità solidale, di essere vicini alla moglie e alla figlia della vittima, cercando uno spiraglio di luce. L’esempio deve partire da noi rappresentanti delle istituzioni, che non possiamo fare a meno di porci degli interrogativi sulla condizione che stanno vivendo molti giovani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento