Nuovo Clan Partenio, sequestrato uno dei bossoli utilizzati nell'attentato alle auto di Genovese

Tutte tracce che potrebbero rivelarsi decisive per dare un nome e un volto agli attentatori

L'inchiesta relativa al Nuovo Clan Partenio, ogni giorno, presenta nuovi spunti. Stando a quanto scrive The Wam, che riporta la notizia, gli inquirenti hanno sequestrato un bossolo raccolto in prossimità di una delle cinque auto crivellate di colpi nella nottie in cui furono prese di mira le vetture di Damiano Genovese e dello zio Antonio Genovese.

Nei prossimi giorni saranno eseguiti esami balistici

Sul reperto in auge, nei prossimi giorni, saranno eseguiti esami balistici per chiarire se l'arma che ha fatto fuoco sia stata già utilizzata in altri episodi delittuosi. Nel dettaglio. stiamo parlando di un proiettile 7,62 x 39 millimetri. Stando a quanto si apprende, gli attentatori, verosimilmente hanno utilizzato degli AK-47. 

Saranno effettuati anche altri rilievi

Altri rilievi, infine, riguarderanno i profili biologici che potrebbero essere rimasti impressi sul proiettile; magari in fase di caricamento dell'arma. Tutte tracce che potrebbero rivelarsi decisive per dare un nome e un volto agli attentatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto per la famiglia Pennella: Peppino tradito dalla sua passione per la foto

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

  • Mangiano e dormono all'agriturismo e poi scappano senza pagare

  • L’irpina Enrica Musto commuove il pubblico di “Tu si que vales”

  • Trovato il cadavere di un 51enne in un appartamento

Torna su
AvellinoToday è in caricamento