Nuovo Clan Partenio, respinti i ricorsi per sette indagati

La Cassazione ha giudicato inammissibili i suddetti ricorsi

Nella giornata di oggi, in Cassazione, venivano discussi i ricorsi di Filippo Chiauzzi, Antonio Taccone, Antonio Matarazzo, Diego Bocciero, Ludovico Nittolo, Angelo Genito e Carmine Valente, difesi dagli avvocati Gaetano Aufiero e Raffaele Bizzarro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricorso ritenuto inammissibile 

Gli indagati, finiti in manette nel corso dell'inchiesta relativa al Nuovo Clan Partenio, accusati di avere imposto usura ed estorsione presso diverse attività irpine, ricevevano il fermo respingimento del ricorso. Nella fattispecie, la Cassazione riteneva inammissibile il ricorso presentato dai difensori degli indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • SuperEnalotto, vinti quasi 2mln di euro in Irpinia

  • Coronavirus, due nuovi casi ad Avellino e Atripalda

  • Il sogno di Giuseppe Capone: "Apro la mia pizzeria e punto tutto sulla mia terra"

  • A Dentecane l'ultimo saluto al Cavaliere Garofalo, re indiscusso del Pantorrone

  • La storia delle cannazze, simbolo gastronomico di Calitri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento