Nuovo Clan Partenio, Renato Freda ai domiciliari

Chiesta la scarcerazione per una delle pedine di spicco del gruppo malavitoso: problemi di salute alla base della decisione

Renato Freda è ai domiciliari. Il 37enne di Prata Principato Ultra, arrestato all'inizio dell'anno corrente a causa del suo coinvolgimento diretto nelle attività criminali del Nuovo Clan Partenio, ha ottenuto la scarcerazione, a causa dell'aggravarsi dei problemi di salute.

Freda, nello scorso febbraio, aveva già chiesto i domiciliari, senza però avere esito positivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due ditte oggetto di sequestro preventivo

Freda, assieme a Nicola Galdieri, risultava essere proprietario di due ditte: la NIRE (acronimo di Nicola e Renato) e la GAFRE (acronimo di Galdieri e Freda), entrambe localizzate nel Comune di Prata Principato Ultra ed entrambe impegnate nel settore edilizio e già sottoposte a sequestro preventivo.
Freda risultava titolare, ma in realtà era Galdieri a mantenere le redini delle due ditte. Lavori privati, ma anche interessamento di lavori sul tratto autostradale tra Avellino-Benevento sulla A16, le attività specifiche sulle quali i due membri del Nuovo Clan Partenio si muovevano ad ampio raggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Chiude il Civico 12: per Carmine Pacilio si apre una nuova storia

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento