Nuovo Clan Partenio, nel mirino anche le elezioni amministrative del 2018

Nell'ordinanza firmata dal Gip di Napoli, Fabrizio Finamore, sono raccolte numerose testimonianze che dimostrerebbero la volontà del clan camorristico di mettere le mani sulla vita politica del capoluogo irpino

L'inchiesta giudiziaria "Aste OK", aperta dalla Dda di Napoli contro il Nuovo Clan Partenio, si arricchisce sempre più di nuovi, sconvolgenti episodi. Stando a quanto raccolto nelle 900 pagine dell'ordinanza firmata dal Gip Fabrizio Finamore, infatti, sarebbero state incluse molte testimonianze che proverebbero la volontà del clan camorristico di mettere le mani sulla vita politica del capoluogo irpino.

Nel mirino del Nuovo Clan Partenio, in particolare, finirono le elezioni amministrative del giugno 2018, con l'azione diretta di Pasquale Galdieri, detto O'Milord, volta a indirizzare voti al candidato sindaco della Lega, Sabino Morano, e al candidato a consigliere Damiano Genovese.

Quattro dei sei indagati hanno deciso di parlare

Nel frattempo, nel corso dell'interrogatorio di ieri, quattro dei sei indagati hanno risposto alle domande del Gip, respingendo tutte le accuse e dichiarandosi completamente estranei rispetto ai reati a loro contestati: tra questi, associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, scambio elettorale politico-mafioso, turbata libertà degli incanti, falsità materiale, truffa, trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio. Si tratta, nello specifico, dei seguenti indagati: Emanuele BarbatiAntonio BaroneGianluca Formisano e Antonio Ciccone

Quanto agli altri due indagati, sottoposti anch'egli a interrogatorio, bisogna specificare che Manlio Di Benedetto ha deciso di non rilasciare alcuna dichiarazione, mentre Mario Gisolfi ha rilasciato dichiarazioni spontanee, senza però rispondere alle domande rivoltegli dal Gip

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 138 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento