menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Nuovo Clan Partenio, una corsa agli armamenti da guerra

Armi pesanti e munizioni per dimostrare la propria forza

Continua l’inchiesta relativa all’operazione che ha messo in ginocchio il Nuovo Clan Partenio. Le ultime intercettazioni della Direzione Distrettuale Antimafia parlano chiaro: il clan guidato da Pasquale Galdieri era in grado di entrare in possesso di armi da guerra. Armi semiautomatiche, fucili d’assalto e munizioni, tante. Stiamo parlando di calibro 7,65 parabellum. Le armi arrivavano all’interno di scatole chiuse, le munizioni erano raccolte in calzini. Provenivano principalmente dal Casertano e gli acquisti venivano fatti tramite contatto diretto o attraverso cataloghi scaricati online.

Erano nascoste in un garage

Le armi, una volta giunte in Irpinia, venivano nascoste in un garage di rione Mazzini, dove i carabinieri hanno effettuato una perquisizione; ma anche a Mercogliano, nell’abitazione di Carlo Dello Russo.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento